Ecco Cosa Fare se il Preservativo si Rompe Durante un Rapporto Sessuale

Prima di tutto: non andare nel panico.

Quando fai sesso, prendi sempre precauzioni. Usi un preservativo, prendi la pillola, conosci le esperienze precedenti del tuo partner. Ma poi, a metà del rapporto, il preservativo si rompe e, improvvisamente, sembra che tutta quella preparazione non abbia alcuna importanza, perché con una sola spinta, con uno strappo nel lattice rischi di rimanere incinta o di prenderti una malattia sessualmente trasmissibile.

Un preservativo rotto può farti andare nel panico. Ti senti come se la tua rete di sicurezza sia scomparsa e, che si tratti di una botta e via o di una persona con cui ti vedi da diversi mesi, l’ansia sale a livelli incredibili. Quindi, cosa dovresti fare se si rompe il preservativo?

Non preoccuparti, i preservativi si rompono spesso e ci sono dei modi per evitare che succeda, così come cose da fare dopo che il danno è fatto per tenere basse le possibilità di rimanere incinta o contrarre una malattia.

In questo articolo ti darò tutti i consigli necessari su come usare correttamente un preservativo in modo da evitare che si rompa, così come i passaggi da seguire nel caso in cui succedesse. Resta calma e continua a leggere. Andrà tutto bene.

Andy Samberg Flirting GIF - Find & Share on GIPHY
Giphy.com

Perché un Preservativo si Rompe?

I preservativi non sono perfetti (e non sono nemmeno sicuri al 100%), perciò, sì, a volte si rompono.

Di solito ciò è dovuto alla frizione, il che è un problema, perché il sesso è fatto di frizione praticamente per l’80%, a ben pensarci. Ovviamente non puoi farci niente, ma la situazione potrebbe peggiorare se non hai la lubrificazione giusta o se non usi una quantità sufficiente di lubrificante.

A volte succede solo per caso, e non puoi farci molto. Tuttavia, ci sono dei passaggi che puoi seguire per ridurre il rischio che si rompa.

Come Posso Evitare che il Preservativo si Rompa?

Non preoccuparti, puoi fare alcune cose per ridurre il rischio che il preservativo si rompa. Ecco alcuni consigli:

Conserva correttamente i tuoi preservativi

Devi pensare a come conservare bene i tuoi preservativi. Assicurati che siano sempre a temperatura ambiente.

Ciò significa che non devi tenere un preservativo di emergenza in macchina, perché il calore lo renderà praticamente inutile, e non funzionerà nemmeno tenerli in un luogo molto freddo.

Controlla la data di scadenza

Già, i preservativi scadono, quindi controlla sempre la data di scadenza prima di usarli. Di solito è stampata sulla confezione, quindi prendi l’abitudine di controllarla ogni volta.

Scegli il lubrificante giusto

Non usare un lubrificante a base oleosa. Alcuni usano la vasellina come alternativa più economica, ma in realtà può logorare il preservativo.

Potresti avere dei problemi anche se non usi la quantità giusta di lubrificante. Provane uno a base acquosa e sii generosa nell’uso.

Usane solo uno

Probabilmente l’avrai già sentito dire, ma voglio ripeterlo. Non usare due preservativi – non garantiranno una doppia protezione. In realtà, la frizione fra due preservativi sovrapposti può aumentare il rischio che si rompano. Perciò finiresti per fare più danni che altro.

Work From Home Quarantine GIF by Rooster Teeth - Find & Share on GIPHY
Giphy.com

Se il Preservativo si Rompe me ne Accorgerò?

Come fai a sapere se il preservativo si rompe? Ovviamente se te ne accorgi durante un rapporto dovreste fermarmi, ma a volte è molto difficile capire se è successo.

Dipende dalla persona e dal contesto del rapporto. Per esempio, durante un rapporto anale può essere difficile da capire.

Lo stesso vale anche per un rapporto vaginale: se la persona che indossa il preservativo potrebbe accorgersene, quella ricevente no. Ed è possibile che nessuno dei due si accorga che il preservativo si è rotto fino a dopo il rapporto, quando l’eiaculazione è già avvenuta.

Ovviamente a questo punto il rischio di una gravidanza o di una malattia sessualmente trasmissibile è già più elevato. Quindi è importante fare il possibile per ridurre i rischi.

Cosa fare se il preservativo si rompe?

Se Noti che il Preservativo si è Rotto Durante il Rapporto

Smettete di fare sesso. Okay, questo è il primo passaggio. Se avete un altro preservativo, potete usare quello e provare di nuovo – il danno è già stato fatto, quindi se hai voglia di continuare, è una tua scelta. Se invece stai andando nel panico e non sei più dell’umore, non farti problemi a smettere.

Adesso è il momento di giocare d’anticipo. Se il preservativo si è rotto, la cosa più sicura sarebbe fare un test per le malattie sessualmente trasmissibili. Potresti avere una grande fiducia nel tuo partner e forse stavate usando il preservativo solo per evitare una gravidanza, ma è importante ricordare che non solo molte persone si ammalano quando pensano di avere un partner fedele e non è vero, ma potresti contrarre qualcosa anche se nessuno dei due ha tradito.

Poiché molte MST sono asintomatiche, potresti dare per scontato che il suo partner sia a posto perché non vedi alcun sintomo evidente – oppure potresti pensare la stessa cosa di te stessa. Ma potresti comunque avere qualcosa, perciò, nel dubbio, è sempre meglio fare un esame.

Big Mouth Hug GIF by NETFLIX - Find & Share on GIPHY
Giphy.com

Se Noti che il Preservativo si è Rotto Dopo Avere Finito

Se non ti accorgi che il preservativo si è rotto fino a dopo la fine del rapporto, molti dei consigli indicati sopra sono ancora validi. L’opzione più sicura è fare un esame per le MST. Ma c’è anche la possibilità che tu voglia comprare una pillola del giorno dopo e/o fare un test di gravidanza.

La pillola del giorno dopo è un contraccettivo di emergenza molto efficace. Queste pillole di levonorgestrel possono essere prese fino a cinque giorni dopo un rapporto sessuale non protetto, ma più tempo aspetti, meno sono efficaci – perciò è meglio prenderle il prima possibile.

In realtà, se la usi entro tre giorni puoi abbassare la possibilità di rimanere incinta di circa l’80%, secondo gli esperti. 

Se alcune settimane dopo avere preso la pillola non ti viene il ciclo, è meglio fare un test di gravidanza.

Se tendi a preoccuparti e ti piace pianificare tutto in anticipo (*mi offro volontaria come tributo*), in alcuni Paesi puoi ordinare la pillola del giorno dopo online, così l’avrai a portata di mano in caso di necessità.

Stai attenta anche se il tuo partner non è venuto

Diciamo che hai notato che il preservativo si è rotto prima che il tuo partner venisse, o che non è venuto affatto – se ha un pene, devi comunque stare attenta. La secrezione pre-eiaculatoria non contiene dello sperma in sé, ma alcuni uomini rilasciano un po’ di seme insieme a questo liquido – il che significa che, sì, in alcuni rari casi può farti rimanere incinta.

Non è sicuramente la norma, ma meglio prevenire che curare. Alcune persone potrebbero non volere prendere la pillola del giorno dopo se non c’è stata un’eiaculazione, è una tua decisione, ma devi sapere che una gravidanza è possibile.

Big Mouth Waiting GIF by NETFLIX - Find & Share on GIPHY
Giphy.com

Comunica i tuoi bisogni  

È del tutto naturale avere un approccio pratico quando si rompe un preservativo. Ma può essere un’esperienza emotiva che genera molto panico, perciò è importante riconoscerne la parte emozionale.

Se è successo durante il sesso con un partner potresti sentirti nervosa all’idea di fare di nuovo sesso, e ciò potrebbe ripercuotersi sul tuo umore.

Non c’è niente di male.

Inoltre, spesso ci sono delle aspettative ingiuste nei confronti delle donne e si pensa che debbano affrontare da sole gli effetti collaterali di cose come la rottura di un preservativo, perciò se questo fatto non ti va bene, chiedi al tuo partner di aiutarti – la cosa riguarda entrambi, dopotutto.

Assicurati solo che entrambi parliate di come vi sentite e cercate di calmarvi e analizzare i cambiamenti che sono derivati da questa esperienza. Se hai bisogno di un po’ di tempo, è assolutamente normale.

La rottura di un preservativo può sembrare un pugno nello stomaco e di certo può farti entrare in modalità panico. Ma la verità è che succede – e ci sono delle cose che puoi fare per ridurre i rischi.

Le tre aree su cui devi concentrarti sono i rischi di MST, i rischi di rimanere incinta e come la situazione si è ripercossa su di te a livello emotivo. Dedica a queste tre cose il tempo e l’impegno necessari e assicurarti di essere pronta a ogni evenienza.

Articoli interessanti

Similar articles

Subscribe to our newsletter