Mio marito mi ha tradita e non riesco ad andare oltre

8 Cose da Fare Quando Sei Stata Tradita (e 7 Cose da Non Fare)

Dopo essere stati traditi, la maggior parte di noi vuole due cose, di solito contemporaneamente: ferire la persona che ci ha fatto del male, possibilmente in egual misura, e essere migliori dell’altro perdonandolo. Ma nessuna di queste due tattiche funziona. Ferire gli altri con le parole è un’azione che ci torna indietro come un boomerang e ci fa sentire male tanto quanto la persona che volevamo ferire. Il perdono, soprattutto se dato senza convinzione, sembra più condiscendenza.

Tuttavia, puoi fare alcune cose per guarire. Ogni dolore ha la sua storia, e lo stesso vale per i processi di guarigione. Ma possiamo affermare una cosa: Potrai guarire una volta che riuscirai a riempire il vuoto lasciato dal tradimento, e potrai guarire l’altra persona quando rinuncerai sinceramente a qualsiasi vendetta.

Ricorda che gli unici tradimenti che causano dei danni solo quelli che distruggono un legame intimo. L’amore ti rende una cosa sola con l’altra persona, ti dona la capacità di provare le sue emozioni come se fossero tue. Se hai avuto un legame del genere, sai che è una sorta di realtà superiore – e quando quel legame viene spezzato, è come se avessi perso parte di te stessa.

Hot Boy Want GIF - Find & Share on GIPHY
Giphy.com

Perciò, come puoi liberarti del tormento e ritrovare te stessa?

1. Distaccati. Fai un passo indietro e vediti come una persona che può aiutare, non come una vittima.

2. Non abbandonarti a emozioni che non puoi permetterti. Non comportarti come se stessi peggio (o meglio) di quanto tu non stia davvero.

3. Stabilisci un piano per il tuo recupero emotivo. Capisci perché stai male, dove sei stata ferita o in che modo ti senti una vittima, poi escogita dei modi per guarire quelle aree. Non aspettare che sia il tempo a farlo per te.

4. Percepisci il vuoto dentro di te e piangi ciò che prima lo occupava – ma prometti a te stessa che lo riempirai di nuovo.

5. Cerca una persona con cui confidarti che sia sopravvissuta allo stesso tradimento e che l’abbia superato.

6. Rendi il domani meglio del tuo ieri. Non fissarti sul passato o su ciò che sarebbe potuto accadere.

7. Combatti l’autocommiserazione aiutando gli altri. Contrasta i rimorsi facendo delle attività che aumentino la tua autostima.

8. Fai molto esercizio fisico. L’esercizio fisico aumenterà i tuoi livelli di dopamina, che ti farà sentire meglio.

Black And White Love GIF - Find & Share on GIPHY
Giphy.com

È necessario essere molto obiettivi per seguire un programma del genere. Sarebbe molto più semplice fare il contrario, per esempio:

1. Ripensi ossessivamente al torto che hai subito. Esulti del tuo dolore moralista.

2. Trasformi il tuo dolore in un dramma senza fine.

3. Ti comporti in maniera incostante e imprevedibile, senza alcun piano per sentirti meglio.

4. Piangi per sempre la tua perdita. Senza guardare onestamente dentro te stessa perché è troppo doloroso o ti senti troppo debole.

5. Parli dei tuoi mali con le persone sbagliate. Cerchi l’aiuto delle persone che ti danno ragione e amplificano il tuo risentimento.

6. Idealizzi il passato. Continui a pensare ai bei tempi andati.

7. Lasci che l’autocommiserazione e i rimpianti dominino il tuo stato mentale.

Questo tipo di comportamento non ti permetterà mai di superare il tradimento.

Teen Wolf Couple GIF - Find & Share on GIPHY
Giphy.com

Se ti ritrovi nella posizione di chi ha subito un torto, prenditi un attimo per rileggere attentamente questi due programmi. Prendi carta e penna e scrivi tutti i modi in cui stai seguendo il programma di guarigione e quelli che invece rientrano nel piano di vittimizzazione. Sii onesta e oggettiva. Fa parte del processo di guarigione scrivere come ti senti davvero, perché la chiave per la guarigione psicologica è l’autoconsapevolezza.

Le due liste – e scelte – potrebbero essere in netto contrasto l’una con l’altra, ma la vita non è mai ben definita. Un giorno va meglio, quello dopo è un disastro. La chiave è continuare ad essere gentile con te stessa. E sai di essere gentile con te stessa quando lo sei nei confronti della persona che ti ha tradito. So che sembra una cosa impossibile da fare quando provi molto dolore, ma non potrai mai essere gentile con te stessa se non riuscirai a estendere oltre il tuo interesse personale i sentimenti di tranquillità, accettazione e tolleranza, senza alcun giudizio. Altrimenti, la gentilezza è solo una maschera per l’egoismo. Pensare “sto meglio; spero che lui marcisca all’inferno” è una contraddizione irrisolvibile.

Alla fine, quando riuscirai a guarire capirai quanto sei fortunata. Per quanto il tradimento sia terribile, il perdono è di chi sa come amare, come te.